Tags

Related Posts

Share This

Petit paysan

Petit Paysan, film d’esordio di Hubert Charuel, è stato accolto con grande entusiasmo dal pubblico, giungendo ad incassare quasi 4 milioni di euro solo in Francia. Pluriacclamato dalla critica, il film è stato presentato alla Semaine de la Critique del Festival di Cannes 2017, candidato agli European Film Awards e insignito della Foglia d’Oro al France Odeon. La colonna sonora, composta dal produttore MYD e vincitrice al Festival di Cinema di Angoulême, aggiunge grande palpitazione grazie ai suoi beat elettronici. Pierre, un giovane allevatore di mucche da latte, è legato anima e corpo alla sua terra e ai suoi animali. Il futuro dell’azienda familiare però è messo in pericolo quando un’epidemia vaccina si diffonde in Francia. Il protagonista sarà trascinato in un vortice di colpe e speranze da cui sarà sempre più difficile uscire, spingendolo sino ai limiti estremi della legalità pur di salvare i suoi amati animali. Le tematiche della pellicola hanno suscitato grande interesse nel mondo agrario e ambientale: tra i tanti supporter, CIA e Slow Food sostengono la diffusione del film.